Baci da New York

Hotel 30/30 interno notte. New York, viaggio quasi finito. Poco tempo per Internet a dire la verita’; scaricati 600 messaggi di posta e zero voglia di leggerli: se ci sono urgenze…meglio che mi chiamate sul cellulare. Non so che cosa dire su questa citta’ e ci pensero’ meglio quando saro’ a Milano: la mia classifica resta San Francisco, New York, San Diego, Las Vegas e Los Angeles, ma Nyc sembra quasi un po’ come fuori concorso. Oggi abbiamo camminato per ore, un po’ con la testa verso l’alto a guardare i grattacieli, un po’ con la consapevolezza che ci vorrebbero mesi per conoscere anche solo un piccolo quartiere. A Stonewall, dove e’ iniziata la storia del movimento gay, c’e’ un’opera a memoria di quesi giorni: statue di uomini e donne all’interno di un vero giardinetto, con veri homeless attorno alle raffigurazioni. La fotografia e’ venuta quindi un po’ paradossale, ma forse e’ giusto cosi’.

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.