I ricordi verso casa

Milano, interno giorno. E’ giorno anche negli Usa, ma io mi addormenterei anche solo pensando a un letto. Non sono mai stato tanto tempo lontano da un computer, da Internet e dal lavoro. Lontano non solo fisicamente. Lontano, punto.
Il posto migliore per essere lontano penso proprio siano gli Stati Uniti. Adesso sono qui con le mie 9 t-shirt, i miei due Levi’s 501, le mie tonnellate di carta per il quaderno di viaggio, le molte memory gift (che cosa vuol dire? lo scriverò nel quaderno) e – soprattutto – i nostri ricordi. I momenti sul Big Sur e al Grand Canyon, il lungo silenzio al tramonto, con il temporale e i bambini cinesi che urlavano. Molti di quei silenzi, di s. e miei, sono catturati anche da una ripresa fatta con la videocamera: in questo momento mi sento troppo stanco e inadeguato per tentare di spiegarli. Mi hanno accompagnato lungo il viaggio, mi restano oggi che sono tornato.
Non ho letto quasi nulla durante questo viaggio. Troppe cose da memorizzare, troppo poco tempo per tutto il resto.

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.