Piazza Yuri Gagarin

Una piazza che non esiste, ma c’è. Un quartiere di Milano, la Barona, che potrebbe essere una qualunque zona di una qualunque città europea. La storia di uno, due, tre ragazzi di periferia (?). Seguo il consiglio dei registi che hanno parlato prima della proiezione e consiglio di andarlo a vedere, Fame Chimica, quando uscirà a febbraio. Tuttavia, chi lo vedrà nelle sale si perderà probabilmente la cosa più bella: ieri sera il cinema era pieno di ragazzi, i ragazzi del quartiere del quale si parla. Ragazzi che hanno messo un tifo da stadio in un contesto tipicamente silenzioso, tra lo stupore indispettito dei cinefili, a loro volta parte fondamentale dello spettacolo. Una situazione tanto atipica che spesso non si capiva se l’audio era quello del film o il rumore neanche tanto di sottofondo della sala. Il film, secondo me, è bello se lo si vede così. Senza i ragazzi, perderà un po’. Anche perché il voto medio dei fanciulli era ben sopra il 7.

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.