Distacchi

Per la prima volta dopo molti, moltissimi anni non farò l’abbonamento all’Inter la prossima stagione. A parte il dato sfiga-matematico (ho fatto la prima tessera l’anno dopo l’ultimo scudetto…), la sensazione è un po’ quella del finale di Febbre a 90°, con i dovuti aggiustamenti: non abbiamo vinto lo scudetto all’ultima giornata, s. non aspetta un bambino, e i ragazzi non sono mai stati tutta la mia vita. Tuttavia un po’ di distacco adesso lo avverto; forse perché al 28 di giugno e a prelazione conclusa ancora non c’è ufficialmente un allenatore, forse perché l’idea di Vieri capitano è troppo pesante da sopportare, forse perché Sinisa che conta più di Javier è un’offesa all’intelligenza. Mi prendo una pausa dal tifo attivo, allora.

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.