Bruno, pensaci tu

Taormina (sì, quello che ha definito anormali gli omosessuali e sì, quello che ha firmato una proposta di legge per estendere il matrimonio anche alle coppie omosessuali…) ha finalmente messo nero su bianco il nome dell’assassino. Si parla di Cogne, ovviamente. E spunta così l’ipotesi garage: ci sarebbe stato qualcuno, quella mattina. E adesso come faccio a ricostruire la scena del delitto senza i plastici di Porta a Porta? Chi mi farà vedere dove è posizionato il garage e quanti secondi ci vogliono per raggiungerlo, trovandosi a ore 9 in cucina? Posso forse sperare in una puntata estiva straordinaria?

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.