Magari fosse vero

Purtroppo Buttiglione ha perso – attacca – povera Europa: i culattoni sono in maggioranza

Mirko Tremaglia, ministro, a La Repubblica.

Update: il titolo che avrei voluto scrivere io è su Village, semplicemente perfetto.

Update2: nel sito del Corriere, oltre alla dichiarazione originale di Tremaglia su carta intestata (c’è comunque anche nel sito del ministero), c’è anche l’intervento della compagna Mussolini

Frasi già di per sè intollerabili, insopportabili sulla bocca di un ministro della Repubblica. È un ulteriore segnale di discriminazione nei confronti delle minoranze – aggiunge Mussolini – che già portarono il capo del partito di Tremaglia a dire che un omosessuale non sarebbe stato un buon maestro e qualche suo collega a fare riferimenti offensivi sulle presunte unghie laccate di un deputato

e l’audio della spassosa spiegazione di Tremaglia circa l’uso del termine culattoni: li ho chiamati – questi gay – come si chiamano nella lingua italiana, culattoni. Per oggi basta, ne ho sentite abbastanza. Dai commenti potete arrivare al sito di Anelli, con qualche suggerimento sul da farsi se volete sfogarvi un po’.

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.

4 Comments

  1. e quelli che non sono culattoni, probabilmente sono donne. Che schifo di mondo, eh Mirko? ;-)

  2. La compagna Mussolini, con tutti i suoi difetti, continua ad essere una delle poche fag-hag del parlamento italiano.

    Per pura casualità, invece, anche stavolta, non si sono sentite le voci di Fassino, di Rutelli, di D’Alema o di Prodi.

  3. Ma pover uomo! Ha la sua età. Prentendere che dica gay invece di culattoni è come pretendere che la vecchia zia dica Telecom invece di Stipel

Comments are closed.