Il fiato

Anche per dare un senso ai miei 19 giorni senza sigarette, oggi mi sono iscritto al centro Cus dell’Idroscalo (Universitario?, no vabbè!); tessera jogging per il momento, poi si vedrà per la palestra. Sono riuscito a fare un giro completo dell’Idroscalo, poco più di sei chilometri in poco più di mezz’ora, credo, ma non è questo il punto (anche perché adesso non riesco più a muovere nemmeno un alluce); il punto è che ho scoperto un mondo parallelo, chiudi gli occhi, li apri e vedi uno che dalla spiaggia si avvia verso una cabina (a proposito di gabina, 4 sì in quella elettorale domenica e lunedì), le sue belle ciabatte e l’aria vacanziera. Rimini o Milano? Milano, a pochi metri dalle piste dell’aeroporto. Insomma, conoscevo poco l’Idroscalo, è un posto pieno di sorprese, un po’ paradossale in certi aspetti, ma con tanta attività e molta voglia di muoversi, fare, correre. Oh, c’è anche chi pesca.

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.

1 Comment

  1. se è per questo c’è anche chi batte (oddio, adesso in verità non lo so, ma quindici anni fa posso garantirlo personalmente!)

Comments are closed.