Torna a casa, Toti!

Non si può capire quanto mi abbia dato fastidio fin dall’inizio, mesi e mesi fa, la questione del sommergibile Toti che deve arrivare a Milano. Un sommergibile a Milano? Ma che cosa diavolo c’entra? Per non dire poi del fatto che il Museo della scienza e della tecnica dovrebbe preoccuparsi di diventare, se non contemporaneo, almeno moderno e togliere quei 20 o 30 anni di vecchiume dalle proprie sale, altro che sommergibile. OK, lo so: si tratta di una di quelle antipatie che nascono spontanee e sulle quali poi non si può più intervenire. Ma adesso vedere che quasi ogni giorno nella cronaca milanese si parli di quello, cavolo è pazzesco davvero. E c’è gente che lo accompagna – il Toti – in questo suo ultimo viaggio fino a Milano. Meno male che sto partendo, che l’estate qui è ormai finita, che è stata breve e leggera.

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.