La Cina è vicina

In questi giorni sarà inibito l’accesso dall’Italia a moltissimi siti di scommesse “illegali”:

Ministero dell’economia e delle finanze
AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO
Rimozione dei casi di offerta in assenza di autorizzazione, attraverso rete telematica, di giochi, lotterie, scommesse o concorsi pronostici con vincite in denaro
IL DIRETTORE GENERALE
VISTO il regio decreto 18 giugno 1931, [eccetera]

Questa cosa è drammatica e pericolosa: domani qualcuno potrà decidere che anche i siti di soft eros non sono “a norma”, poi che quel sito di un gruppo anti Tav è pericoloso, e infine che forse al posto di Internet è meglio avere dei recinti ben chiusi (walled garden) dove ci sarà qualcuno che decide per noi che cosa possiamo e non possiamo vedere.

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.

1 Comment

  1. però, marco, sulle scommesse clandestine c’è una legge specifica.
    se fosse intervenuto il ministero delle Comunicazioni mi sarei preoccupato di più…
    così invece è come se avessero chiuso un bar con una bisca clandestina. gli altri bar non devono temere (o non dovrebbero).
    con ciò, non dico che la libertà di espressione in Rete non sia a rischio

Comments are closed.