Supergiovani e cialtroni

Non usciamo mai tardi, sono secoli che non andiamo in discoteca, frequentiamo poco i locali gay. E per questo siamo stati puniti. Perché invece bisogna uscire più spesso dopo mezzanotte, bisogna ogni tanto riballare Maledetta primavera e bisogna stare anche con i nostri simili. Dunque S. ci invita alla sua festa di compleanno, al T35 di via Tortona. La festa inizia alle 24 zero zero e scopriamo che c’è anche un fantomatico evento Level Three: 4° fashion party for perfect mixed gay people. Che colpaccio! Nella stessa sera si partecipa a un compleanno e si da’ una botta di vita mondana alla propria esistenza. Saremo abbastanza fashion, sarà abbastanza tardi, dove c* è questo locale?
Arriviamo, coda fuori; mi informano che non necessariamente ti fanno entrare subito, magari ti guardano, poi decidono. Già inizio a innervosirmi, ma arriviamo spediti con la nostra parola in codice compleanno s.; “non c’è nessun compleanno s.” e si gira dall’altra parte per far entrare i ragazzi della terza c. Nel frattempo arrivano altri amici di s. e adesso che siamo un gruppetto di ultratrentenni (ehm…) ci sentiamo più forti. Ci fanno entrare, coda al guardaroba. Finalmente siamo dentro. La musica è house, la gente poco fashion, amen: stiamo bene lo stesso. Dopo un’oretta, in piena serata, la musica finisce. E non ricomincerà più: voci incontrollate parlano dell’arrivo imprevisto della Siae, come se non fosse stata pagata la tassa per suonare…
Altra coda di un’ora al guardaroba, con perdita di uno dei giubbotti e prima minaccia di rissa. Seconda minaccia di rissa poco dopo, quando tentando di uscire: “ehi bello dove vai che non hai il pass?”. Dopo una serata del genere, cialtrone, mi dovresti accompagnare fuori in braccio e darmi un pass gratuito per la prossima volta: il cialtrone non gli è piaciuto, ma noi abbiamo affondato il colpo: non sai nemmeno che cosa vuol dire cialtrone.

Conclusioni

  • uscire più spesso per evitare il concentramento di elementi cosmici negativi
  • trovare un altro lavoro ai ragazzi di Level Three
  • lavorare al progetto di trasferimento in un altro Paese, perché ha ragione underworld quando sostiene che il prossimo sabato ci saranno la stessa coda e lo stesso trattamento
Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.

1 Comment

  1. ciao, sono cristina, del bcv, ho aggiunto ora il link al tuo blog sul nostro, spero ti faccia piacere. thanks per il link sul g-blog

Comments are closed.