Un bel dì, ho visto

Ieri ho debuttato alla Scala. No, non come ballerino. Insomma, una bella emozione. La Madama Butterfly è adesso al secondo posto della mia top four (perché 4 ne ho viste): 1) Turandot 2) Madama Butterfly 3) Boheme 4) Barbiere di Siviglia. Molto bello anche guardarsi un po’ attorno: zabarde in abito da altissima sera (erano però le 3 del pomeriggio), ragazzi appena usciti da un brunch al Gold (e quindi, per definizione, un po’ tamarri), e la solita rassegne di signore che ancora pensano che una qualsiasi paillette su qualsiasi parte dell’abbigliamento faccia tanto chic. Io comunque mi sono fatto subito riconoscere, perché ho ceduto alla richiesta di s. (dai filma un po’ la sala prima che inizi) e sono stato immediatamente censurato da una delle 2.000 maschere elegantissime che si aggirano per la platea.
Infine: il bar è gestito dalla stessa società che controlla la mensa in ufficio (non posso esprimere un giudizio perché temo la polpetta).

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.

4 Comments

  1. Anch’io non ci credevo, ho dovuto guardare lo scontrino più e più volte.

Comments are closed.