Meteo

Stamattina dopo mesi ho lavato la macchina, stasera dopo mesi c’è stato un nubifragio. Fortunatamente pare sarà un’estate calda, ma non eccezionale (ma quando dicono che è stato l’inverno più caldo degli ultimi 200 anni intendono dire che di 201 anni fa non ci sono dati o che 201 anni fa c’è stato un inverno pù caldo?).

Intanto noi lavoriamo ai piani per le vacanze, lontano da qui e dal caldo, leggero, medio o forte; ecco la short list:

  • Stati Uniti a nord, Canada, Alaska, poi Vancouver e Seattle
  • Sud Africa
  • Cina
  • Nuova Zelanda e Australia
Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.

4 Comments

  1. Scusa l’OT
    Ancora una volta i bloggers uniti in difesa dei diritti delle minoranze e della laicità dello Stato.
    In risposta al Family Day del 12 maggio, lanciamo il “Families Night”.
    La notte che precede il 12 maggio, l’11 maggio alle ore 21,30, accendiamo una candela nelle finestre delle nostre case, accendiamo la speranza dei diritti per tutte le famiglie, illuminiamo la notte dall’oscurantismo di chi si ostina a non volere considerare uguali tutte le forme di amore.
    Per la riuscita dell’iniziativa, vi chiediamo di pubblicizzare l’iniziativa nei vostri blog con dei post dedicati o comunque di aderire sul blog dove si trovano anche i dettagli dell’iniziativa:
    http://familiesnight.splinder.com/

  2. Se andate a Nord fidati, partite da Chicago, c’è anche il volo diretto da Milano e la zona dei laghi è bellissima.

  3. Anch’io direi Australia, ma andarci ad agosto è un po’ peccato, non tanto per la temperatura (comunque intorno ai 15/20 gradi) ma per il rischio di piogge.

Comments are closed.