Serve un passaggio per il Pride?

Alcuni amici stanno organizzando un bel pullman per Roma (Pride nazionale del 16 giugno):

è inutile dire che quest’anno la giornata dell’orgoglio gay-lesbico ha un significato tutto speciale, dato il clima di ipocrisia e intolleranza non solo verso le persone omosessuali, ma verso chiunque stia fuori dal tradizionale schema “marito-e-moglie-sposati-in-chiesa”:
quest’anno il vero family day, quello di tutti, è a roma il 16 giugno.

per questo, per motivare anche le/i più pigre/i, e per trascorrere una simpatica giornata in un clima da gita scolastica (i primi 5 iscritti avranno diritto al sedile in fondo, quello dove si può limonare più comodamente) stiamo organizzando
un pullman per il gay pride di roma

in-flight entertainment:
– esibizione del corpo delle majorettes di cesano maderno
– delegazione dal sudtirolo con tanto di lederhosen (questo è vero)
– carnevalata drag all’autogrill di cantagallo
– cruising in vari parcheggi sull’autosole
– panini con la mortazza e parmigiana di melanzane bisunta (tanto per dare un tocco ulteriormente strapaesano al tutto)

tutto questo per soli 20 o 25 euro (il prezzo è in funzione delle dimensioni del pullman, ossia del numero di adesioni)

lesbiche, gay, fag-hag e soprattutto etero:
non potete mancare.

partenza da milano all’alba di sabato, partenza da roma per il ritorno all’alba di domenica.
prenotate entro il 31 maggio mandando una mail di conferma e facendo un bonifico di 20 eurini (salvo conguaglio, come diciamo noi amministratori di condominio) a:

Se vi interessa, commentate il post o scrivetemi. Baci.

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.

1 Comment

  1. mi rendo conto che è molto tardi e che sarete tutti già ben organizzati, ma se è per caso è rimasto un posto in pulman per andare a roma io ci sono.
    eleonora

Comments are closed.