Una nuova casa

Sotto la piazza, i box
Mancano pochi giorni al trasloco, sta per cambiare la vista. Vedrò tutti i vipssss entrare al Gold, vedrò un bel po’ di box crescere giorno dopo giorno, e alla fine vedrò anche una bella statua di San Francesco, che è proprio in mezzo alla piazza (quella dove adesso c’è la voragine).
Per me sarà davvero curioso trovarmi faccia a faccia con il santo con le braccia spalancate come lo chiamava mio papà: curioso perché quella sua definizione arriva da un passato lontano quasi 40 anni, quando lui aveva un ufficio proprio qui, un ufficio che tra poco vedrò tutti i giorni dalla finestra. Sono ricordi sfumati, ma quel San Francesco è davvero indimenticabile.

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.

5 Comments

  1. Guarda che San Francesco è per fortuna ancora lì in mezzo alla piazza, la voragine dei box è nella parte sinistra della piazza (venendo dal centro), non in mezzo alla piazza, dove appunto veglia il Santo con le braccia spalancate.
    Piuttosto, non hai paura ad andare ad abitare sopra una simile voragine?

  2. Ciao Andy, lo so che la statua è ancora al suo posto, solo che con tutti questi cantieri e con la gru non è più il centro effettivo della piazza. La voragine fa paura, ma oramai stanno costruendo, hanno già fatto due piani, credo che nel giro di un paio di mesi avranno finito.

  3. Che bello, una casa nuova, beato te che ce l’hai fatta. E che interessante la coincidenza con il santo che vedeva tuo papà.
    Buon ingresso :-)

  4. Due mesi alla fine del cantiere dei box? Sei ottimista :-) Stanno lavorando da due anni, secondo me ce ne vorrà ancora uno e mezzo prima della fine ;-)

Comments are closed.