Chiude lo storico PCWEEK Italia

Il primo amore non si scorda mai e quindi con un po’ di tristezza leggo che il settimanale dove ho iniziato a lavorare xxx (molti) anni fa sta per chiudere.
Tanti ricordi per quei giorni molto creativi (attorno alla tecnologia c’era un gran fermento, e molti soldi): un paio di notti a chiudere uno “Speciale Windows 95”, che non ne voleva sapere di essere fatto come si deve, tante settimane a pubblicare la “guida ai siti Internet italiani”, sì tutti i siti italiani, quando si contavano sulle dita di non tantissime mani. E poi la nascita di quella sezione “On Line”, che anno sarà stato – il 94?, con gli indirizzi email al posto delle firme degli autori. E prima, con l’area delle guide all’acquisto: io telefonavo davvero a tutti i produttori di qualcosa (pc, stampanti, scanner, monitor, software, eccetera) e mi facevo dettare le caratteristiche di tutti i loro prodotti, tanto che già il passaggio al fax era stato un passo avanti notevolissimo.
Comunque, insomma, chiude: ciao.

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.

2 Comments

  1. Già, il primo amore non si scorda mai! Era il 2 luglio del 1990 quando è “sbocciato” il mio. Un’eternità. Così come non si possono scordare gli infiniti speciali Smau (4 numeri!) e le nottate a improvvisare intere sezioni nel tentativo di tenere il ritmo frenetico della pubblicità. Anni bellissimi, caro Marco. E purtroppo per noi irripetibili. Provo tristezza, come dici tu, ma anche un po’ di rabbia. Rabbia perché PCWEEK è riuscito a sopravvivere tanti anni nonostante la pochezza delle persone chiamate a guidarlo. Ricorderai bene chi prese il tuo posto e come! Ricorderai come riuscirono a snaturalizzare un prodotto che allora aveva ancora successo trasformandolo in una accozzaglia di “razionali” e di “strategie” che non interessavano nessuno. Chissà che cosa sarebbe successo con persone diverse… Insomma una parte di noi se ne è andata con quelle pagine chiuse sempre di fretta volate nel tempo questa volta per sempre. Un saluto fraterno a te Marco e a tutte le persone di quel tempo là!
    E…ciao, PCW!

  2. accidenti… ciao alessandro! il mio periodo a pcweek si divide in due ere: prima che te ne andassi e dopo che te ne sei andato. è stato bello lavorare insieme, anche se intuisco che il periodo migliore me lo sono perso. un saluto
    adriana

Comments are closed.