La ricetta per il silenzio: mousse al cioccolato

Lo so che non sono solo: in molti vivete con un compagno o una compagna un po’, come dire, chiacchieroni, brontoloni, logorroici. La classica pentola di fagioli: sempre a parlare, borbottare, lamentarsi, poi ancora parlare, borbottare, lamentarsi. E poi di nuovo: parlare, borbottare, lamentarsi. Una sera come tante, dopo cena, tra un borbottio e l’altro sento che cade il silenzio. Proprio così: all’improvviso in casa non si sente più un rumore, ci sono 10/15 minuti di pace assoluta. Un silenzio rotto solo dal tintinnio di un cucchiaino sul bordo di un bicchiere.

La mousse! Quel pomeriggio avevo pensato bene di fare una mousse al cioccolato, prendendo la ricetta da Sale & Pepe. Quattro porzioni condensate in 2 bicchieri giganti. E il suono di quel cucchiaino a riempire il silenzio della casa.

Lo so che non sono solo, ma io ho trovato la soluzione. Quando voglio spegnere la pentola di fagioli, godermi 10/15 minuti, anche mezz’ora (basta aumentare le dosi…) di tranquillità, preparo la mousse al cioccolato del silenzio.

Ecco qui come:

Sciogliere il cioccolato
250/300 gr di cioccolato fondente da sciogliere a bagnomaria con un po' di acqua

Aggiungere il burro
aggiungere 30 gr di burro

Togliere dal fuoco
togliere dal fuoco e lasciare raffreddare (senza mangiarla adesso!)

Aggiungere i tuorli
aggiungere i tuorli di 4 uova, uno alla volta

Dopo i tuorli, gli albumi
aggiungere gli albumi di 4 uova montati a neve

Gli albumi
4 albumi, 30 gr di zucchero, un pizzico di sale

Aggiungere gli albumi
mescolare delicatamente dal basso verso l'alto

Finito
eccola! deve essere servita fredda, ma non ghiacciata

Pronta per il frigorifero
se siete in 2 con 4 coppette avete un paio di serate di tranquillità

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.

6 Comments

  1. @bli: dai su non fare tante storie che sei coccolata più di tua figlia :-D

    @sacher: in effetti prima di scrivere un post del genere avrei dovuto chiedere il tuo permesso; non è Sacher, ma sempre di cioccolato si tratta ;-)

  2. Ci vuole poco, vista la mamma Erode che si ritrova, povera. Comunque grazie a te a Sacher, ho una montagna di uova di Pasqua da riciclare, ora ci provo!

  3. Update: per il silenzio funziona anche una coppetta di panna montata. Diciamo che è una soluzione tattica rapida, soprattutto se non si ha il tempo di preparare la mousse al cioccolato… :-)

  4. Stavo cercando una ricetta della mousse al cioccolato dove non ci fosse la panna, perché ricordavo che mia mamma (Belga) la faceva solo con le chiare montate. Questa è una ricetta validissima e, a mio parere, l'originale: la panna semmai la potete mettere sopra, o meglio qualche scaglia di cioccolato, ma io consiglio la mousse liscia, senza interferenze ;-)
    Grazie!

    1. Daniele, hai ragione. E pensa che ho visto il tuo commento proprio mentre stavo cercando la ricetta per dare un senso a questa grigia giornata di novembre ;-)

Comments are closed.