Internet per me

  • Perché è una rete di computer, però dietro poi ci sono le persone
  • Perché se non ho voglia: invisibile, off-line, busy
  • Perché se sei un uomo, una donna, ricca, povero, alto, magra: non importa; ma davvero
  • Perché un giorno, circa 1995, ho trovato irc.ccii.unipi.it e dentro c’era #gayitalia e dentro c’era un mondo, che poi è diventato il mio
  • Perché quel giorno in quel canale su Cucciolo (il mitico, mitico server Irc dell’Università di Pisa) c’erano una ventina di persone e oggi saranno migliaia
  • Perché non ci fosse stato quel server (un server, capisci?!), chissà come sarebbe andata
  • Perché quando da Irc (Internet relay chat) a Irl (In real life) ho avuto paura e sono scappato, poi mi ha protetto e coccolato
  • Perché che bello poter essere Alcor poi Mizar poi anche alcor_mizar
  • Perché di giorno leggere – e scrivere – di Ftp by email e di notte leggere di lui che stava a Catania
  • Perché mi ha dato da vivere, e bene
  • Perché ho fatto sesso virtuale e non è dispiaciuto
  • Perché ti posso raccontare delle mie emorroidi senza imbarazzo, perché sono certo che quel racconto a qualcuno servirà, magari proprio a te
  • Perché mi ha insegnato a non vergognarmi
  • Perché scrivevo tante lettere e non mi piaceva mai rileggerle, poi ho scritto tanti blog
  • Perché se ti occupi di informazione: è come il luna park
  • Perché se ti piacciono le persone: ce ne sono un sacco; ma anche no
  • Perché non riesco più a concentrarmi su una cosa sola, ma in fondo che male c’è?
  • Perché se sto andando in un posto, vedo le foto di chi ci è già stato; e se non c’è stato nessuno, poi qualcuno vedrà le mie
  • Perché ogni tanto, per qualche istante, capisco che cosa può essere un’intelligenza collettiva
Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.

8 Comments

  1. Io scoprii #gayitalia l’anno dopo, il 1996, e ricordo che la sera, quando c’era il pienone, eravamo una trentina in tutto. Magari io e te abbiamo anche chattato dodici anni fa, che ne sai… Ricordo che i milanesi abituali erano in netta maggioranza, noi napoletani eravamo in due.

  2. #GayItalia…che tempi. Gli albori di internet in italia e una chat testuale era il massimo ! Bel post, in tutto ;)

  3. Pingback: Feedmastering #2

Comments are closed.