Statolatria: datemi un pizzicotto

In Spagna sta avanzando l’indottrinamento laico, la «statolatria», ovvero l’ingerenza dello Stato nella vita personale di ognuno. A denunciarlo, con parole molto forti in un’intervista alla rivista «Il Consulente Re», è mons. Angelo Amato, attuale prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi, già ex segretario della Dottrina della Fede, ed amico personale di Papa Ratzinger. §

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.

1 Comment

  1. oh, guarda, io sono favorevole al calendario rivoluzionario repubblicano (vendemmiaio, brumaio etc) e al culto della République, quindi lo dico anche io: viva la Statolatria!

    >sono davvero senza vergogna, sti maiali: come fanno, LORO, a denunciare "l’ingerenza dello Stato nella vita personale di ognuno", quando più ingerenti di loro non c'è nessuno…

Comments are closed.