Finollo di Genova: e-commerce cortese e cravatte speciali

Marmaz: Avete un sito?
Negoziante: No, ma abbiamo un indirizzo di posta elettronica su Libero

Sono uscito dal negozio un po’ innervosito, pensando alla solita arretratezza del commercio al dettaglio italiano, al fatto che un negozio storico dovesse categoricamente stare su Internet, e tutto il resto del set di borbottii vari.
Mi sono dovuto ricredere e ho avuto una bella lezione di un e-commerce basato tutto sulla cortesia e sull’efficienza.

Il negozio è Finollo, una bottega storica di Genova, famosa per le camicie fatte a mano e le cravatte con le bandiere marinare. Ci siamo andati dopo aver trovato una bella segnalazione sulla carta stampata, un articolo sulla sobria eleganza di Genova.

Una bottega vecchia e bellissima, le cravatte blu con le bandierine a rappresentare le iniziali del tuo nome. Sul momento, dal vivo, non le abbiamo comprate: forse un po’ intimiditi dall’ambiente, forse abbastanza lucidi da sapere che quella cravatta proprio non ci serviva. Tornato a casa: ma quante cose molto meno belle di quella ho già?

Seguo le istruzioni che mi hanno dato, mando un’email all’indirizzo di Finollo su Libero: vorrei due cravatte con le iniziali…
Il giorno dopo mi arriva un’email da Finollo con la richiesta di qualche ulteriore dettaglio, il prezzo del tutto e molti cordiali saluti. Qualche giorno dopo, un venerdì, la telefonata: le cravatte sono partite, mi può dare un numero di carta di credito? Lunedì aprivo il pacchetto. Circa 10 giorni per due cravatte su misura, di quelle che tu sai che pochi sanno che tu sai.

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.

7 Comments

  1. Qui la notizia non è che l'acquisto a distanza funzioni anche in assenza di sito, ma che un negoziante genovese sia stato gentile. Si vede che da Finollo sono abituati a servire reali e capi di Stato. In qualunque altro negozio genovese alla domanda "Avete un sito" ti avrebbere incenerito con lo sguardo. Qualcuno forse ti avrebbe perfino risposto: "No, abbiamo molto lavoro da fare, se non le spiace…" indicando la porta

  2. Felice di leggere finalmente qualcosa di positivo su un esercente genovese (poi, scritto da un mugugnone come te, vale doppio). Sono molto sorpresa, comunque. Forse si sono sbagliati. O forse, siccome Finollo è abituato da sempre a vendere capi ben oltre i confini del Turchino, è riuscito a superare la ruvidezza locale. Ora, però, voglio vedere le cravatte!

  3. Mugugnone?!? Io?!? Comunque con quello che costano credo le indosseremo solo per il matrimonio…. e ti ho detto tutto!

  4. per me poi tenere la loro camiche e cravatte . Prezzi ridicoli e non meglio di altri che costa poco

Comments are closed.