Il mio orologio biologico

Gli uomini vivono circa 78 anni, quindi diciamo che a me restano 34 anni. Considerando che da qualche tempo sono terrorizzato di fronte all’idea della morte, della malattia, della fine della vita, eccetera, ecco questa notizia ovviamente ha innescato una serie di calcoli:

  • 34 anni = circa 1.800 settimane
  • domani sarà il mio ultimo giovedì (1.800-1) numero 1.799
  • 34 anni = 34 inverni
  • 34 anni = 34 autunni
  • se non ci vado il prossimo autunno avrò ancora solo 33 occasioni per perdermi nel foliage del New England
  • sentirò ancora solo una trentina (considerando l’avanzare della sordità) di volte parlare dell’esodo per il ponte pasquale
  • avrò poco più di 30 occasioni per vedere l’Inter vincere una Champions
  • e quindi anche solo una trentina di attese tipo questa per ManUtd-Inter
  • a parziale consolazione: anche gli staff meeting non saranno più di 1.500
Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.

12 Comments

  1. Posso chiedere nuovamente al famoso tech guru al quale mi rivolgo in queste situazioni che questo post sia oscurato al mio compagno ipocondriaco? Grazie.

  2. Eh ma io razionalizzo ed estremizzo.
    La verità è che potrei morire domani. O fra un minuto. E questo potrebbe esser stato l'ultimo mio commento su un blog.
    E così via.

    Molta depressione.

  3. Che poi, ritornando al post, un modo per non pensarci troppo è ricordarsi che c'è sempre chi sta peggio di te.

    Tipo l'Inter.

Comments are closed.