La faccina per il Comune di Milano: rossa!

Ieri ho ricevuto l’adesivo da attaccare sul libretto di circolazione con il nuovo indirizzo. Wow. Peccato che: la pratica con la richiesta di cambio indirizzo (da una via all’altra dello stessa città, non da marte alla terra) io l’abbia presentata a giugno del 2008 e che la risposta sia arrivata a dicembre 2008. L’adesivo per la patente a febbraio e questo per la macchina a fine marzo. Se uno cambia indirizzo una volta ogni due anni, cosa più che verosimile in un mondo che non è più quello dove si passava dalla famiglia (e quindi dall’indirizzo) di origine a quella di destinazione, dalla mamma alla moglie, praticamente passa la maggior parte del tempo con documenti disallineati, provvisori, in ultima analisi sbagliati.

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.