Ho visto la Madonna

Lo ammetto, non è che sia mai impazzito per Madonna. Io sono passato dalla discomusic fine anni settanta direttamente ai cantautori, la mia cultura musicale è scarsa, e devo ammettere che anche col pop in generale ho i miei problemi.
Quindi sono diventato e sono stato un madonnaro quasi più per obbligo che per vera convinzione: non esiste finocchio che nel proprio processo di scoperta e accettazione non finisca in braccio alla divina e io naturalmente non ho fatto eccezione.

Detto questo, il concerto di ieri mi ha davvero folgorato, perché lei è divina sul serio, lei è il sogno americano e anche di più: non è bella, non sa cantare, non sa ballare ed è diventata la regina della musica e del palcoscenico.

Madonna sei tu che ce l’hai fatta. E molte altre cose, che forse mi verranno in mente. Adesso sono ancora agitato. E come di vedrà dai post che ho pubblicato ieri in diretta su Twitter, è stato un crescendo: all’inizio il fastidio per il caldo e le zanzare, poi a mano a mano…

  • colpo di scena la divina è qui sotto casa al Gold di d&g
  • game over lei un genio
  • give it to me, occhiali alla Gelmini
  • che impressione ballare qui dove prima era solo chi non salta rossonero è
  • like a prayer, tutti in piedi, anzi eravamo già in piedi, tutti più in piedi
  • four minutes, vestito robot con spalline di paillettes, frangia
  • you must love me
  • alcune comparse, e adesso Evita?
  • bonita
  • miles away
  • è bellissima, ma non so che cosa sta cantando
  • vestito gitano fluo troieggiante
  • music (short gym viola) music makes the people
  • bacio lesbico, ma con questo pubblico dovrebbe osare di più
  • she’s not me e i video di quando era giovane, e fa vedere gamba e tutto il resto per dirci che è invecchiata bene
  • se una volta erano luci a san siro adesso sono cellulari a san siro
  • into the groove, holiday, mini gonna rossa
  • vogue, poi un ring sul palco
  • per Jacko
  • lei è davvero stra stra stra figa, ciao Italia e canzoni sconosciute dall’ultimo album
  • sono glam anche i ragazzi della croce blu
  • iniziano le ola, non ce la posso fare
  • manca più di un’ora e sono già a pezzi
  • quelli sul prato ballano, c’è un qualche dj set, gli altri fumano
  • se non è la serata più calda dell’anno poco ci manca
  • controlli all’ingresso: nessuno
  • bocconiani, adolescenti, 50enni, gay, etero, biondi, forse anche dei blogger, la Madonna è proprio un fenomeno globale
  • come sempre bagarini e vigili fianco a fianco
  • mai visti tanti finocchi andare allo stadio
  • a piedi verso lo stadio ma non ci sono cuscini nero azzurri
  • come sardine calde sulla metro
  • va a vedere la Madonna
Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.

3 Comments

  1. …e per non perdere nessun altro aggiornamento ti seguo anche da Twitter^^
    Dev'essere stato uno splendido spettacolo, quella donna la sa lunga, c'è solo da imparare, non può essere altrimenti!
    (non impazzisco per lei ma mi piacciono molto le sue canzoni).
    Scusami, non mi sono presentata, sono Anna e ho appena scoperto il tuo blog :)

  2. Io sono un finocchio che non è passato attraverso Madonna bla bla bla. Sì, mi piace ma non vado in brodo di giuggiole.

    (Comunque io gli aggiornamenti Twitter li invertirei d'ordine, che così mica si capisce)

Comments are closed.