FriendFeed e l’effetto salotto

Con FriendFeed noto una cosa che mi accadeva ai tempi di Irc / Mirc / cucciolo.ccii.unipi.it: ogni tanto, non sempre, ma spesso, mi piacerebbe che questo e quello e quel gruppetto là fossero in casa, qui con me. Mi piacerebbe buttare un occhio in cucina e trovare quei tre che stanno parlando di quella cosa, sentire dalla camera le voci di lui e lui e lui e lei che parlano con quel loro codice del quale non capisco nulla. Ogni tanto, non sempre, ma spesso mi piacerebbe che qualcuno di quelli di quel mondo là, fosse anche qui.

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.

7 Comments

  1. forse perché ci sono per davvero. è che la differenza tra reale e virtuale è molto sottile. sempre che ci sia

  2. Ci pensavo anche io. Lo stesso effetto.
    Sarà che parliamo e scherziamo ogni giorno, più volte al giorno. Alla fine si crea una specie di famigliarità.

    Più volte mi sono detto "quando avrò una casa mia, organizzerò una cena".

Comments are closed.