Tu e il tuo piercing

Dopo quasi tre giorni col piercing sono in grado di stilare una piccola, provvisoria, guida:

  • se ti viene voglia: fallo
  • non chiedere troppi pareri: il 99% dei tuoi interlocutori sarà contrario
  • non stupirti delle reazioni, dopo: siamo pur sempre un popolo bacchettone e conservatore (poi che ci sarà di trasgressivo in un piercing devo ancora capirlo)
  • assicurati che la tua piercer, se brasiliana, capisca bene quello che le chiedi e sappia rispondere a tono
  • insisti con la tua piercer brasiliana affinché ti faccia stare sdraiato e non seduto o, peggio, in piedi durante l’operazione
  • assolutamente NON guardare, ripeto NON GUARDARE, l’ago che verrà usato
  • quando proverai quel primo dolore, molto acuto, non sarà ancora successo nulla: è la molletta che usano per isolare la zona dove bucheranno
  • quando la tua piercer brasiliana, che non capisce le domande che le fai (e tu, comunque, non capisci nemmeno le sue risposte), ti dirà: sei proprio sicuro, convinto, vado? a quel punto potrai ancora dartela a gambe levate
  • se sei un appassionato di astronomia, come me, nei pochi secondi successivi sarai in grado di vedere distintamente una serie di costellazioni che di solito non vedi; io ho visto la coda dello Scorpione e la sua ? Sco (Shaula), che alle nostre latitudini si vede con difficoltà
  • il peggio è passato
  • dopo il buco, l’inserimento del gioiello non è una passeggiata, ma tu starai già quasi per svenire e quindi te ne accorgerai meno
  • a quel punto la piercer si sarà convinta a farti sdraiare: “sei del colore della parete” (la parete è quasi sempre bianca in questi casi)
  • segue numero imprecisato di minuti, dormiveglia, tutte le costellazioni australi, la riunione dalla quale sei appena uscito, varie ed eventuali
  • quando riprendi coscienza ti viene voglia di fare una foto e mandarla su FriendFeed, a quel punto capisci che stai ancora male e torni a sdraiarti
  • tempo totale: 5 minuti di preparazione, 5 secondi di buco, 3 secondi di inserimento gioiello, da 30 a 50 minuti di svenimento sul lettino
  • paghi (80 euro), saluti, esci
  • ehi, che figata: c’è vita anche sotto questa camicia
  • non devi usare pomate, disinfettanti o altro (e comunque non esce un filo di sangue): impacchi con acqua e sale, lavaggio con sapone neutro; niete bagno, solo doccia, niente piscina – per circa 20 giorni; niente indumenti attillati, solo cotone, non dormire a pancia in giù
  • la cosa più brutta: sempre per 20 giorni non si può toccare, nemmeno tu lo puoi toccare, se non dopo esserti lavato benissimo le mani
  • cose che impari nei giorni successivi: non puoi più asciugarti nello stesso modo di sempre, sotto la doccia in palestra ti guarderanno tutti (anzi: lo guarderanno tutti), anche tu passerai molto tempo a guardarti allo specchio e ti piacerai moltissimo (oh, certo, serve anche che tutto il resto attorno al piercing non faccia proprio schifo), diventerà presto la tua coperta di Linus e il tuo passaporto per un sorriso, il tuo umore migliorerà senza motivo, molti vorranno toccarti (ma piano, eh?); impari anche che: una cosa così piccola e oggettivamente insignificante (cioè per te significa molto, ma è pur sempre una barretta di metallo) e personale, genera un impressionante livello di interesse e stupore e reazioni che ti aspetteresti per ben altro
  • enjoy
Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.

5 Comments

  1. Oh mamma, ma fa così male?! In questi giorni ci stavo pensando, ma questo post mi fa venire male al capezzolo solo leggendolo… Io lo farei a sinistra, a proposito, tu su quale capezzolo l'hai fatto?
    P.S. Immagino che chiedere un'anestesia locale non valga…

  2. Io sono quasi svenuto laggendo la descrizione però bel post. Ma sul serio c'è gente che a) ti ha scondigliato prima e b) ha avuto reazioni contrariate dopo? Ma diomio, è sempre peggio di come ci si aspetta.

  3. ultimamente ho la fissa di voler fare un piercing…proprio per questo ho cercato informazioni e ho letto che un anestesia irrigidisce l'area "scelta" e quindi viene più difficile fare il piercing senza contare che potrebbe venire fuori storto (proprio perchè si era irrigidito). però non sono una piercier quindi non ho la certezza che valga anche x il capezzolo…

  4. ma va là! io ne ho 2 (sopracciglio e lingua) e :
    a) la pinza sì, stringe..ma tutto sopportabile
    b) quando ti bucano non si sente nulla perchè la pinza stretta serve a fermare il sangue quindi a anestetizzare la zona
    c) ho aspettato di vedere le stelle fino a quando, aspetta e aspetta, il piercer ha deto “FATTO!”
    D) dopo è oggettivo..io non ho avuto una convalescenza da ricoverato! niente dolori, solo tanta attenzione, cura e e disinfezione .

Comments are closed.