Cose che non ritorneranno


 
Oggi mi sono accorto che praticamente non so più a memoria nessun numero di telefono; meglio: ricordo un paio di numeri di cellulare e il centralino di Mondadori, basta. Ma questa forse non è una novità. Nuova è invece la consapevolezza che non conosco la scrittura della maggior parte delle persone che frequento. Partendo da qualche riga scritta su un foglietto potrei riconoscerne due o tre, non di più.
Per carità, non devo nemmeno dirlo, si guarda avanti, però con la consapevolezza di quello che nel frattempo ci perdiamo. E se ci mandassimo tutti una cartolina? Potrebbe essere: io sono marmaz e scrivo così.

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.

2 Comments

  1. bella idea, però ci sono quelli che hanno una calligrafia tremenda, tra cui io, che non è che saranno così tanto propensi :)

  2. È vero! Tanto che poi ti stupisci quando la vedi e dici: 'ma tu davvero scrivi così?'. Ti sembra di scoprire un'altra persona.

Comments are closed.