Svastiche e dintorni

Per chi non le conoscesse, piazza San Michele è la piazza più bella di Lucca, che è una delle città più deliziose d’Italia; motivo in più per non perdersi la manifestazione di sabato prossimo…

Caro amico,
ricordi quella scena de “La Vita è Bella”, in cui l’ebreo Benigni tenta di spiegare al figlio Samuele perché la sua libreria è stata imbrattata con scritte antisemite? Come forse già sai, la città di Lucca, è stata un mese e mezzo fa e una seconda volta pochi giorni fa al centro di un episodio tristemente analogo.


La Libreria Baroni, una delle più importanti librerie a Lucca, il 28 giugno di quest’anno aveva “osato” ospitare l’iniziativa della neonata associazione gay e lesbica lucchese “L’Altro Volto” per una presentazione di un libro guarda caso contro l’omofobia. Si trattava per i titolari della libreria di un gesto normalissimo, una delle tante occasioni in cui una libreria di una piccola città tenta di svolgere il suo ruolo di centro culturale. Nella notte del 30 giugno, un gruppo di persone fece alcune scritte ingiuriose sulle vetrine: una svastica e una scritta molto esplicita e tristemente evocativa, “Gay Raus”. Il fatto finì lì.

Nella notte del 29 agosto, a distanza di quasi due mesi, probabilmente gli stessi sciagurati hanno rotto i vetri di una delle due vetrine ed hanno lasciato una svastica su un’altra. Poche ore dopo, alcuni mattoni sono stati lanciati contro le vetrine di un pub in Lucchesia, l’”After Dark”, frequentato da gay.

E’ purtroppo chiara quindi la matrice omofoba degli attentati.

Noi crediamo che non possa in alcun modo essere messi in discussione i diritti fondamentali sanciti dalla Costituzione e che costoro vadano culturalmente e politicamente isolati, oltre ché perseguiti dalle Autorità.

E’ per queste ragioni che sabato 6 settembre, alle ore 18, in Piazza San Michele, a Lucca, abbiamo organizzato una manifestazione di condanna dell’episodio, che ribadisca che le radici culturali della città di Lucca e della nostra regione vanno tutte in altra direzione.

A Te chiediamo di aderire ufficialmente col tuo gruppo e di unirti a noi nella manifestazione di sabato, invitando tutte le persone che conosci a fare altrettanto. Anche qualora i Tuoi impegni non ti permettessero di venire, Ti preghiamo quanto meno di diffondere la notizia della manifestazione con tutti i canali di cui disponi (mailing list, passa-parola, catene telefoniche, ecc); come certamente comprenderai, è importante che ci si ritrovi in tanti sabato 6 ad affermare la nostra voglia di costruire una società pacifica.

Giulio Maria Corbelli
Presidente
L’Altro Volto – Lucca Gay Lesbica

Alessio De Giorgi
Presidente
Arcigay Toscana

Lucca, 1° settembre 2003

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.