Gay.tv chiude: peccato davvero

Pare sarà il 31 gennaio 2007 l’ultimo giorno di trasmissioni per Gay.tv, lo ha annunciato l’editore Massimo Scolari, lamentando la scarsità di investimenti. In effetti di pubblicità in questi 5 anni se ne è vista davvero poca, un fenomeno inspiegabile visto il target, e visto il crescente interesse di settori quali la cosmetica e la moda verso un certo stile di vita maschile.
A me questa sembra una sconfitta significativa per tutti noi, anche per quelli come me, che non hanno mai trovato nulla di realmente interessante in quel canale. Una sconfitta perché senza Gay.tv restano quasi solo gli imprenditori che puntano tutto sul modello gay-sesso-chat, come per esempio Gay.it & soci. A Gay.tv ci hanno provato, non bene secondo me, ma ci hanno provato, e senza quel canale siamo comunque tutti un po’ più poveri.

Marco Mazzei
Biciclette, Milano, viaggi e stelle.