Home » Non c’è più religione

Non c’è più religione

I creatori del marchio D&G hanno infatti acquistato l’ex monastero delle benedettine in via Kramer per 26 milioni di euro.

2 commenti su “Non c’è più religione”

  1. Stupendo. Adoro i recuperi architettonici dei luoghi sacri tipo monasteri, cappelle, chiese sconsacrate …
    Anche idealmente: pensare che si farà moda, e quindi, in un certo senso, arte (e magari anche un bel po’ di sesso furioso :D ) in un luogo che era destinato alla mortificazione della carne e dello spirito mi mette terribilmente di buon umore :P

  2. Ho da poco saputo che D&G hanno pure regalato un nuovo mantello sciccosissimo alla statua della madonna di Polizzi (il paesino sulle Madonie dov’è nato Domenico Dolce) :-)

I commenti sono chiusi.